Torna alla Home Page
Cosa mangiare alla Sagra
Dove siamo
Il programma 2015
Il programma giovani 2015
Foto della sagra
Contatti e comitato

Il Club degli Amici vi ringrazia per la straordinaria partecipazione alla XXIII° Sagra della Focaccia.

La focaccia
SAGRA DELLA FOCACCIA - cos'è, come nasce e come funziona - La prima edizione della sagra risale al 1992. L'idea di organizzare una sagra con protagonista assoluta la focaccia cotta al forno a legna, fu del comitato del "Club degli Amici" in carica all'epoca. L'associazione Club degli Amici è nata verso la metà degli anni '80 dall'iniziativa di alcuni abitanti del paesino di Cerreto di Baschi che volevano un posto dove potersi ritrovare e passare momenti in compagnia (la prima sede fu la ex scuola concessa in uso dal Comune di Baschi). Da allora tante cose sono cambiate e tante sono state realizzate, la struttura dove attualmente si svolge la sagra ne è una testimonianza (le prime edizioni venivano realizzate sfruttando gli spazi privati di noi abitanti). Una cosa non è cambiata: la voglia e la passione nel cucinare un piatto povero ma gustosissimo della tradizione Umbra. In pratica la nostra focaccia non è altro che una variante della cosiddetta "pizza sotto al fuoco" che veniva cotta sul mattonato refrattario del caminetto scaldato con i carboni. Gli ingredienti sono: farina, acqua, lievito e sale; prendiamo un pò di acqua calda in cui sciogliere il lievito; aggiungiamo un pizzico di sale e la farina; impastare per almeno 15 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo a cui daremo la forma di un filone di pane e che lasceremo a lievitare per almeno un paio di ore o fino a quando l'impasto non raddoppia di volume (la tradizione vuole che si incida una croce sopra l'impasto); lievitato l'impasto andremo a realizzare delle pallette di 10 centimetri circa di diametro che dobbiamo far rilievitare per almeno 30/40 minuti circa; a questo punto ogni palletta la andremo a lavorare col mattarello o a mano, fino ad ottenere un disco grande quanto una pizza di spessore di un centimetro circa; bucare con una forchetta la focaccia e cuocere in un forno già caldo per pochi minuti, fintanto che la superficie non inizia a colorirsi e a formare la classica crosta; sfornare, tagliare la focaccia in quattro spicchi, aprire gli stessi e mentre il tutto è ancora caldo, condire con ciò che più ci piace, prosciutto e mozzarella, salsiccia e verdura, pomodoro e mozzarella, formaggio pecorino e rucola, porchetta, nutella etc. etc.
Durante i giorni della sagra della focaccia, che si svolge sempre a cavallo fra la fine di luglio ed i primi di agosto, si mangia, si beve, si balla e si gioca. Cosa si mangia? Principalmente la focaccia, cotta sul momento nei forni a legna e ripiena con prodotti succulenti e di produzione certa (i nostri fornitori sono tutti locali). Oltre alla focaccia si possono mangiare i primi piatti (solitamente uno, massimo due tipi per sera), i dolci (anche questi locali e di varie tipologie, dal classico ciambellone, alla sbriciolata alla crema, alle crostate, la panna cotta, i gelati, etc.), il fritto (le classiche patate fritte e supplì) e la frutta (solitamente cocomeri e meloni a volontà). Cosa si beve? Insieme allo stand gastronomico apre la zona "bar" dove troviamo acqua, vino (locale), birra alla spina, le varie bibite in lattina o alla spina ed il caffè. Finito di mangiare, ogni sera, potrete ballare con i complessi e le band più conosciuti della regione (per il programma vi invitiamo a visitare l'apposita sezione del sito) e giocare alla ruota della fortuna o ad altri giochi dove si possono vincere bei premi. Inoltre, da alcuni anni, è stato aperto anche uno "Spazio Giovani" dove i ragazzi possono ascoltare e ballare band emergenti che si esibiscono dal vivo (anche in questo caso per il programma vi invitiamo a consultare la sezione del sito dedicata).
Per concludere, se volete passare qualche sera in allegria, mangiare e bere cose buone e divertirvi in un ambiente spartano e adatto a tutti (dai più piccoli grazie al parco giochi, ai più grandi con i classici balli di società) non dovete far altro che venirci a trovare in località Cerreto nel Comune di Baschi nei pressi di Orvieto. Vi aspettiamo, il comitato del Club degli Amici.

- Tutti i diritti sono riservati all'associazione "Club degli Amici" di Cerreto di Baschi -